Vaccino: ecco cosa Mediaset ha censurato!

(Palermo)ore 09:48:00 del 29/07/2016 - Classe: Denunce, Salute

Vaccino: ecco cosa Mediaset ha censurato!
Un business da 32 miliardi e ora Big Pharma teme i cinesi

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Un business da 32 miliardi e ora Big Pharma teme i cinesi

LO SCANDALO L’ultimo scandalo made in Italy è arrivato nel tribunale di Roma a luglio scorso. Irregolarità nella somministrazione delle profilassi impiegate per due malattie veterinarie la lingua blu e l’aviaria. Un’indagine coordinata dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo: 41 gli imputati. Le accuse spaziano dalla ricettazione alla corruzione, dalla somministrazione di medicinali in modo pericoloso per l’igiene pubblica alla tentata epidemia, dalla concussione all’abuso di ufficio. Il segretario generale del ministero della Salute, Romano Marabelli, a seguito dell’inchiesta che ha coinvolto anche Vincenzo Caporale all’epoca dei fatti direttore dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise e la virologa Ilaria Capua deputata di Scelta Civica, si è autosospeso dalle funzioni e dallo stipendio.

Il ministro Lorenzin: “Non ci può essere obiezione di coscienza”

Ministro, c’è però chi definisce questo atteggiamento poco rispettoso della libertà individuale.

Lorenzin: «Vaccini? Non esiste il diritto di dire no, si mette a rischio la salute degli altri»

«Purtroppo si e iniziamo a pagarne il conto. Questa paura medievale mette a rischio la salute dei nostri figli. Nel momento in cui un territorio non è più coperto ricompaiono malattie che sembravano debellate. E questo può provocare la morte anche di chi non si è potuto vaccinare per serie ragioni cliniche. Solo in un ambiente sicuro, dove si è protetti dall’effetto gregge, queste persone possono vivere la loro vita con normalità. Altrimenti un bambino che non può essere vaccinato deve restare a casa e non andare a scuola perchè rischia di prendersi malattie pericolose come la pertosse o il morbillo, la meningite».

Da qui le ipotesi di un business segreto, della vendita di virus che coinvolgerebbe aziende e trafficanti. A svelare parte di questo business un manager di un’azienda che ha patteggiato l’immunità in cambio delle rivelazioni sul contrabbando batteriologico. Nell’aprile del ’99 si fece spedire in Italia un ceppo dell’aviaria con un corriere. L’acquisto ha coinciso, nel 1999, con un’epidemia di aviaria, negli allevamenti, al Nord Italia e il altri paesi europei. E’ sempre dell’estate passata un’inchiesta della procura di Siena nella quale si ipotizza un danno all’erario di 2,7 milioni di euro: le sedi della Novartis a Siena e ad Origgio (Varese) sono state perquisite nell’ambito di un’inchiesta del Nas che riguardava la fornitura al ministero della Salute del vaccino contro l’influenza nel 2009, ministro era Ferruccio Fazio. Su impulso dell’Oms lo Stato italiano stipulò un contratto con la multinazionale per la fornitura di 24 milioni di dosi di vaccino, per un costo di oltre 184 milioni di euro. Nel 2010, dopo il cessato allarme, il ministero chiese di interrompere la fornitura: per le dosi acquistate, più di 12 milioni, erano stati spesi 97,6 milioni. Per il risarcimento legato allo stop della produzione, l’azienda ha ricevuto 19,8 milioni di euro.

«Bisogna ricordarsi che la tua libertà finisce dove inizia la mia. E il compito delle istituzioni è quella di garantire la salute pubblica».

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

LE PROVE Il vaccino influenzale, rispetto agli altri, ha una peculiarità: ogni anno è diverso perché ogni anno è diverso il virus o i virus che portano l’epidemia. Una volta individuato l’agente infettivo nei laboratori di tutto il mondo si mette a punto l’arma per combatterlo: viene testato su un campione e, secondo i risultati, viene modificato o messo in commercio. Gli effetti collaterali come le controindicazioni sono, più o meno sempre gli stessi. Al servizio di farmacosorveglianza dell’Aifa, l’Agenzia del farmaco, vengono segnalati gli eventi sospetti e, come in questo caso, si interviene.

Il pericolo della disinformazione mette a rischio la vita dei bambini

Ovviamente i suoi gemellini sono vaccinati.

Lorenzin: “Vaccini? Non esiste il diritto di dire no, si mette a rischio la salute degli altri” …Una riflessione nasce però spontanea: per uno Stato che se infischia del cittadino, che gli taglia lavoro, pensioni, sanità, e istruzione, che lo vessa fino a portarlo al suicidio, cos’è questa improvvisa premura per la sua salute? Ma non vi passa per la testa che i vaccini sono un business per loro e per le loro lobby?

«Certo e non vanno ancora al nido perché non hanno l’età per proteggersi da meningite e morbillo e io ho paura».

«Non ci può essere obiezione di coscienza sulla vaccinazione». Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin saluta con favore la presa di posizione della Federazione degli ordine dei medici: sanzioni fino alla radiazione ai camici bianchi che li sconsigliano.

«E’ una misura che stanno pensando di adottare alcune regioni. L’Emilia Romagna ha presentato una proposta una legge in tal senso. Già oggi i bambini non vaccinati dovrebbero essere segnalati all’Asl. Non puoi avere in una classe più di un tot di bambini non vaccinati perchè questo mette a rischio la salute dell’intera classe.»

In Italia le vaccinazioni calano in maniera costante dal 2012. Abbiamo perso la memoria storica rispetto alle malattie sconfitte dai vaccini?

«Mi scusi ma su cosa si basa l’obiezione di coscienza in questo caso? I medici devono agire sottoponendosi all’evidenza scientifica. E tutta la comunità scientifica compatta denuncia il pericolo della disinformazione sui vaccini. Le vaccinazioni sono l’elemento numero uno della prevenzione, hanno salvato miliardi di persone».

L’obiezione sarà sempre la stessa: non si rispetta la libertà individuale, la libertà di scelta dei genitori.

I fatti risalgono agli anni 2003-2004. Viene contestato l’impiego di un vaccino prodotto nella Repubblica del Sud Africa senza una sperimentazione che ne valutasse gli effetti indesiderati sugli animali e, di conseguenza, sugli umani. L’attività illegale avrebbe causato la strage di pecore e capre con importanti danni all’erario.

«I vaccini ci hanno consentito di debellare malattie gravi e pericolose come morbillo, vaiolo, poliomelite, e molte altre. Come tutti i farmaci hanno delle controindicazioni, non a tutti possono essere somministrati. Ma non certo per le ragioni che qualcuno racconta». 

Ecco la scuola, lei è favorevole all’obbligo di presentare il certificato vaccinale al momento dell’iscrizione?

Vaccini, un affare mondiale. Bastano pochi numeri per disegnare il ritratto del mercato: solo il fatturato supera di poco i 40 miliardi di dollari, circa 32 miliardi di euro. A fare da traino proprio quello del vaccino stagionale contro l’influenza, con un gruppo di aziende che si spartiscono poco più di 10 miliardi di dollari, 8 miliardi di euro. Nella partita, in tempi recenti, sono entrate anche le concorrenti cinesi che offrono un prodotto con il 30% medio di sconto. Oltre che di un affare, per i vaccini, ora si parla anche di una “cupola”.

Scritto da Samuele

News in vetrina
Manipolazione climatica: ecco la legge che rende il tutto LEGALE!
Manipolazione climatica: ecco la legge che rende il tutto LEGALE!
(Palermo)
-

La manipolazione climatica in Italia sembrerebbe essere legale. Esiste una legge riferita in particolare all’ uso delle acque che permette di manipolare il clima.
Strani eventi si stanno susseguendo negli ultimi tempi: inondazioni, trombe d’...

Dieta per essere toniche come Jennifer Lopez
Dieta per essere toniche come Jennifer Lopez
(Palermo)
-

Quante volte guardando le stelle dello show biz sarete rimaste a bocca aperta per il loro fisico asciutto e soprattutto tonico, lontano dalle imperfezioni che tutte noi abbiamo?
Le proporzioni di Jennifer Lopez sono il vostro sogno, ma vi sembrano...

Dieta alternata per dimagrire senza sforzi!
Dieta alternata per dimagrire senza sforzi!
(Palermo)
-

È pensiero comune che quando ci si mette a dieta sia necessario seguirla per un periodo di tempo indefinito che, il più delle volte, è superiore a quello che si riesce a sopportare.
È pensiero comune che quando ci si mette a dieta sia necessario seguirla per un...

Le 10 LINEE FERROVIARIE PEGGIORI D'ITALIA
Le 10 LINEE FERROVIARIE PEGGIORI D'ITALIA
(Palermo)
-

Chi viaggia in treno ha vita difficile in Italia. Lo dice il nuovo rapporto Pendolaria 2018 di Legambiente. Nel nostro paese infatti sono ancora troppe le opere incompiute che potrebbero migliorare gli spostamenti di 12 milioni di italiani, un quinto dell
Chi viaggia in treno ha vita difficile in Italia. Lo dice il nuovo rapporto...

Mense italiane dell'ORRORE: 1 su 3 irregolare
Mense italiane dell'ORRORE: 1 su 3 irregolare
(Palermo)
-

Cucine da incubo. Non è solo il titolo del programma tv, accade davvero
Cucine da incubo. Non è solo il titolo del programma tv, accade davvero. Nelle...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati