Tatin ai finocchi: cosa sapere

(Genova)ore 15:17:00 del 26/11/2018 - Classe: , Cucina

Tatin ai finocchi: cosa sapere
La tatin di finocchi si può conservare in frigorifero per un massimo di 2 giorni.

 

La più famosa è quella di mele, diventata simbolo della tradizione contadina francese. Ma anche nella sua declinazione salata, come quella agli scalogni o ai pomodori e feta, risulta sempre ben accetta sulle tavole dei buffet. Stiamo parlando della famosa tarte tatin che noi oggi abbiamo deciso di presentarvi con un ingrediente che in cucina può davvero sorprendere.

La nostra tatin ai finocchi tende a sorprendere un po' tutti quanti grazie al suo gusto delicato ma allo stesso tempo sfizioso. Tutto merito della pasta sfoglia che rende la base sfogliata e friabile e ancora più ghiotta. Preparatevi a sfornare una deliziosa tatin ai finocchi: sorprenderete i vostri ospiti con l'originalità della rivisitazione!

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

Finocchi 1,3 kg Pasta Sfoglia (1 rotolo rotondo) 230 g Burro 50 g Parmigiano reggiano 30 g Sale fino q.b. Pepe nero q.b. Burro per la teglia q.b.

Come preparare la Tatin ai finocchi

Per preparare la tatin di finocchi cominciate dalla pulizia di questi ultimi. Dopo averli privato della base e del ciuffo (1) divideteli a metà: tenete da parte una di queste (2) e le restanti parti invece dividetele ancora a metà (3).

In una padella versate il burro (4) e lasciatelo sciogliere prima di aggiungere i finocchi (5) e cuocerli per 7-8 minuti a fiamma medio alta coperti con il coperchio (6).

Rigiriate i pezzi (7) e proseguite la cottura per altri 15 minuti a fuoco un po’ più basso (8). Nel frattempo imburrate per bene uno stampo da 22 cm (9) e disponete all’interno i finocchi posizionando i quarti e nel mezzo la metà (10). Cospargete con il formaggio grattugiato (11 e 12),regolate di sale e di pepe (13) e poi adagiate all’interno un rotolo di pasta sfoglia rotondo già srotolato (14). Avvolgete verso l’interno la pasta sfoglia così da creare un bordo (15) e bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta (16). Cuocete la tarte tatin ai finocchi in forno statico, già caldo a 200°, per circa 20 minuti (17). Fatela intiepidire per 10 minuti prima di capovolgerla e servirla (18).

Conservazione

La tatin di finocchi si può conservare in frigorifero per un massimo di 2 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

In alternativa alla pasta sfoglia potete utilizzare la pasta brisè come base della vostra tatin di finocchi: risulterà molto più croccante e biscottata.

Per un tocco di sapore in più e un effetto anche più filante aggiungete al Parmigiano, o sostituitelo, del formaggio tipo emmental. In questo caso però ricordate di sformare la tatin dopo 5 minuti evitando che il formaggio resti appiccicato.

Giallozafferano

 

Scritto da Samuele

News in vetrina
Cucina facile: Pizza di carne
Cucina facile: Pizza di carne
(Genova)
-

Se proprio volete fare una variazione molto saporita, andate di diavola! Il salame piccante, o spianata calabra, renderanno speciale la vostra “pizza”!
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
(Genova)
-

È possibile sostituire la confettura di lamponi con un altro gusto come fichi o fragole.
  Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura...

Cucina: Uova alla monachina
Cucina: Uova alla monachina
(Genova)
-

Provate anche voi le uova alla monachina e raccontateci se vi sono piaciute!
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Conchiglioni ripieni: guida passo passo
Conchiglioni ripieni: guida passo passo
(Genova)
-

Preparare un sughetto leggero cuocendo metà passata di pomodoro con un filo d'olio, sale e basilico oppure per rendere il piatto ancora più saporito, potete preparare un ragù di carne.
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Cucina facile: Sardenaira
Cucina facile: Sardenaira
(Genova)
-

A questo punto il lievito avrà prodotto un po’ di schiuma, versiamo quindi il liquido nel buco al centro della farina e iniziamo a mescolare.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati