Stipendi italiani 18% in meno rispetto alla media: SALARIO MINIMO SUBITO

(Catanzaro)ore 23:03:00 del 17/12/2018 - Classe: , Economia

Stipendi italiani 18% in meno rispetto alla media: SALARIO MINIMO SUBITO
Chi ha una laurea viene retribuito in media il 9,9% in più, valore che sale al +15% nel Nord-Ovest e si riduce al +0,8% nel Mezzogiorno.

Chi ha trovato lavoro nel 2016 ha una paga oraria media di 9,99 euro, più bassa del 18,4% rispetto a quella di chi aveva giù un’occupazione. Sta meglio chi ha una laurea: il titolo di studio, in media, consente di azzerare il divario. In realtà va molto meglio a chi risiede nel Nord Ovest, dove la laurea “vale” un 15% di paga aggiuntiva, mentre nel Sud la differenza è solo dello 0,8%. E’ quello che emerge dalle rilevazioni Istat sulle retribuzioni orarie. 

Il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, intervistato dall’Adnkronos, ha detto che “il 2019 dovrà essere l’anno del salario minimo orario“, che è “sempre più richiesto in tutto il mondo perché i ragazzi vengono messi sempre più in competizione con le macchine”. I deputati del M5S in commissione Lavoro alla Camera ricordano che “si tratta di una misura presente nel contratto di governo ed è sicuramente una delle priorità del MoVimento 5 Stelle per tutelare quei lavoratori che non sono coperti dalla contrattazione nazionale collettiva. Una priorità che risale alla scorsa legislatura e della quale si è occupata in prima persona la collega Nunzia Catalfo, che ha ripresentato anche in questa legislatura un disegno di legge apposito sull’introduzione del salario minimo orario”.

Nel complesso, osserva l’istituto di statistica, sempre nel 2016 ha percepito una retribuzione oraria superiore a 15 euro il 17,8% delle donne contro il 26,2% degli uomini. Una retribuzione orariainferiore a 8 euro è stata invece percepita dall’11,5% delle donne e dall’8,9% degli uomini. La retribuzione oraria media dei dipendenti del settore privato si è attestata a 13,97 euro, in calo dai 14,01 euro dell’anno precedente anche se al di sopra dei 13,80 del 2014.

La regione con la retribuzione oraria mediana più elevata è risultata la Lombardia (12,02 euro), seguita da Trentino Alto Adige (11,96 euro) e Piemonte (11,80 euro). Le retribuzioni più basse si rilevano invece in Calabria (10,01 euro), Puglia (10,10 euro) e Campania (10,10 euro). Gli aumenti più significativi tra 2014 e 2016, in questo senso, sono stati registrato in Trentino Alto Adige (+2,0%), Abruzzo, Puglia (+2,3%) e Basilicata (+3,3%). Con riguardo alle caratteristiche dell’impresa dove il lavoratore è occupato, le retribuzioni orarie mediane crescono al crescere della dimensione aziendale, con una progressione maggiore nell’industra rispetto ai servizi. Nel 2016, infatti, la retribuzione oraria mediana è pari a 10,18 euro nell’industria e a 10,07 euro nei servizi per le imprese con meno di 10 dipendenti. Nello stesso anno, è stata pari a 15,93 euro nell’industria e 12,04 euro nei servizi per quelle con 250 dipendenti e più.

Da: QUI

Scritto da Samuele

News in vetrina
32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
(Catanzaro)
-

Si chiama Sogin e pochi la conoscono: è la società creata ad hoc per gestire la denuclearizzazione in Italia, dopo il referendum del 1987 e lo spegnimento delle centrali
Se pensavate di aver chiuso con il nucleare più di 30 anni fa, vi siete...

18app: come spendere il BONUS CULTURA su Amazon
18app: come spendere il BONUS CULTURA su Amazon
(Catanzaro)
-

Ecco come spendere il Bonus Cultura riservato ai diciottenni su Amazon per l'acquisto di libri, Kindle e musica registrata. 18app guida completa.
Come spendere il Bonus Cultura su Amazon per libri e Musica – Sul sito...

I bilanci della ONG DEI CENTRI SOCIALI
I bilanci della ONG DEI CENTRI SOCIALI
(Catanzaro)
-

La ong aperta da Luca Casarini e altri esponenti dei centri sociali e dell'associazionismo rosso per mettere in mare la nave Mare Jonio, svelano sì i soldi che fino a oggi gli sono arrivati nel portafogli, ma non pubblicano alcun nome se non quelli che gi
Non è tanto quello che dice, quanto piuttosto quello che no dice. Perché i...

INFLUENZA: 1,2 miliardi spesi dagli italiani in farmaci nonostante i VACCINI GRATUITI
INFLUENZA: 1,2 miliardi spesi dagli italiani in farmaci nonostante i VACCINI GRATUITI
(Catanzaro)
-

Sindromi influenzali e influenza: gli italiani hanno sborsato 1,2 mld di tasca propria
Ci si copre, abbiamo tutte le comodità e i servizi, ci si vaccina per tutto,...

Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
(Catanzaro)
-

Canarie: ecco il paese dove la benzina costa 1 euro, le sigarette 2 e l’IVA è al 7%
Benvenuti nel paradiso dei pensionati dove con 1000 euro si può fare una vita da...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati