Spaghetti al pesto con alici e peperoni, guida passo passo

(Cagliari)ore 07:07:00 del 14/06/2018 - Classe: , Cucina

Spaghetti al pesto con alici e peperoni, guida passo passo
Dopo aver lavato i peperoni privateli delle due estremità (7), poi tagliateli a metà ed eliminate i semini interni, il picciolo centrale e i filamenti bianchi (8), dopodiché tagliate a bastoncini molto sottili in questo modo i peperoni cuoceranno in breve

Ad ogni stagione gli orti cambiano scenario, offrendo colori, profumi e sapori sempre diversi.

Settembre porta sulle nostre già qualche ingrediente autunnale, ma ci invita a gustare ancora alcuni prodotti tipicamente estivi, come il basilico e i peperoni!

Per impiegarli nel migliore dei modi, vi invitiamo a tuffarli in uno squisito primo piatto: gli spaghetti al pesto con alici e peperoni! Un primo piatto che rivisita il pesto alla genovese e la pasta ai peperoni, combinandoli insieme... anzi stravolgendoli!

Con l’aggiunta dei filetti di alici sott’olio, questi spaghetti diventano un piatto che parla chiaro: il sapore intenso la fa da padrone!

Quindi se siete degli inguaribili sostenitori della spaghettata quella da preparare agli amici per una allegra cena in compagnia, non abbiate dubbi: questi spaghetti al pesto con alici e peperoni saranno talmente graditi che torneranno a farvi compagnia molto volentieri e a quel punto potrete proporre loro altri stuzzicanti piatti come la pasta con pesto e tonno fresco, una fresca variante!

Ingredienti

   Spaghetti alla Chitarra all'uovo 320 g

   Acciughe sott'olio sgocciolate 40 g

   Olio extravergine d'oliva 25 g

   Peperoni rossi 125 g

   Peperoni gialli 125 g

   Mandorle in scaglie 15 g

   Aglio ½ spicchio

per il pesto

   Aglio mezzo spicchio

   Basilico 25 g

   Parmigiano reggiano grattugiato 35 g

   Pecorino grattugiato 15 g

   Sale grosso 1 pizzico

   Olio extravergine d'oliva 50 g

   Pinoli 4 g

   Mandorle 4 g

Come preparare gli Spaghetti al pesto con alici e peperoni

Per preparare gli spaghetti al pesto con alici e peperoni cominciate dalla preparazione del pesto. Staccate tutte le foglioline di basilico e sciacquatele delicatamente, mettendole in un recipiente pieno d’acqua fredda (1), poi scolatele in un colapasta e sistematele su un canovaccio pulito, tamponandole sempre delicatamente (2) in questo modo le asciugherete senza rovinarle. In un mixer versate le foglie di basilico, i pinoli, le mandorle a lamelle, lo spicchio d’aglio già mondato e l’olio extravergine d’oliva (3).

Poi aggiungete anche parmigiano e pecorino romano grattugiato (4), e cominciate a frullare. Per ottenere un verde brillante frullate ad alta velocità ma in maniera discontinua fin quando non avrete ottenuto la giusta consistenza: omogenea e non troppo densa (5). Infine versate il pesto in un recipiente, coprite con pellicola e lasciate in frigorifero (6).

Dopo aver lavato i peperoni privateli delle due estremità (7), poi tagliateli a metà ed eliminate i semini interni, il picciolo centrale e i filamenti bianchi (8), dopodiché tagliate a bastoncini molto sottili in questo modo i peperoni cuoceranno in breve tempo (9).

In un tegame lasciate insaporire uno spicchio d’aglio insieme all’olio e aggiungete i filetti di alici (10), aiutatevi con una spatola a mescolare, in questo modo i filetti si scioglieranno grazie all’alta temperatura (11). Non appena i filetti si saranno completamente sfaldati eliminate lo spicchio d’aglio (12) e versate i peperoni tagliati a listarelle (13), lasciateli insaporire qualche istante e poi coprite con un coperchio facendoli cuocere a fiamma dolce per 15-20 minuti; aggiungete qualche cucchiaio d’acqua se fosse necessario (14). In una piccola padella antiaderente, e senza alcun condimento, versate le mandorle a lamella (15) e lasciatele scottare a fiamma vivace mescolando di continuo, in questo modo eviterete che brucino diventando così amare (16). Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata (17) e quando mancheranno 2-3 minuti dalla fine della cottura scolatela direttamente nel tegame del sugo (18).

Aggiungete un po’ di acqua della pasta per continuare a cuocere gli spaghetti (19) e non appena saranno cotti al punto giusto spegnete la fiamma e aggiungete il pesto (20), infine amalgamate per bene il tutto (21).

Impiattate i vostri spaghetti e guarnite con dei filetti di alici arrotolati come delle roselline e le lamelle di mandorle tostate (22) per finire del basilico (23) e i vostri spaghetti al pesto con alici e peperoni sono pronti: gustateli subito (24)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti al pesto con alici e peperoni ma se volete conservateli in frigorifero, coprendo con pellicola trasparente, per un giorno al massimo. Potete preparare anche il giorno prima il sugo con i peperoni, copritelo con pellicola e conservatelo in frigorifero. Anche il pesto può essere preparato in anticipo, anche 2-3 giorni prima, versate abbondante olio sulla superficie per conservarlo.

Giallozafferano

Scritto da Carla

News in vetrina
Cucina facile: Yorkshire pudding
Cucina facile: Yorkshire pudding
(Cagliari)
-

Se desiderate potete insaporire la pastella aggiungendo del Parmigiano grattugiato e delle erbe aromatiche tritate.
  Molti ne avranno sentito parlare ma il suo nome riesce ancora a trarre in...

Cucina: Insalata di nervetti
Cucina: Insalata di nervetti
(Cagliari)
-

Il nostro consiglio è quello di assicurarsi che siano effettivamente cartilagini di vitello oppure di preparare in casa questo piatto tradizionale.
  Non molto tempo fa, nelle osterie lombarde, si poteva gustare l’insalata di...

Cucina: Occhi di Santa Lucia
Cucina: Occhi di Santa Lucia
(Cagliari)
-

Gli occhi di Santa Lucia si conservano per 4/5 giorni chiusi in una scatola ermetica a temperatura ambiente.
  Ricordano vagamente gli zuccherini montanari, o altri dolci tipici del Sud...

Cucina: Porridge mele e nocciole
Cucina: Porridge mele e nocciole
(Cagliari)
-

Mescolate bene e poi trasferite il porrdige in due ciotoline da colazione (6), mettendole un attimo da parte.
  Un trend che da qualche anno spopola in Inghilterra e ha preso piede anche in...

Cucina: Ghirlanda di pane
Cucina: Ghirlanda di pane
(Cagliari)
-

Ripetete questo passaggio alcune volte per riprendere tutto l'impasto (7), poi copritelo con la ciotola (8) e lasciatelo riposare per una decina di minuti.
  Il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale sono un momento magico, in cui...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati