Senato taglio dei parlamentari: tutte le novita' della riforma

(Bari)ore 21:37:00 del 14/07/2019 - Classe: , Politica

Senato taglio dei parlamentari: tutte le novita' della riforma
TAGLIO NUMERO DEI PARLAMENTARI AL SENATO - Il Senato ha approvato il ddl costituzionale sul taglio dei parlamentari.

TAGLIO NUMERO DEI PARLAMENTARI AL SENATO - Il Senato ha approvato il ddl costituzionale sul taglio dei parlamentari. E’ il terzo via libera. Il testo passa alla Camera per per quello che potrebbe essere l’esame definitivo del provvedimento: la discussione è prevista a settembre. A votare la riforma che prevede la diminuzione dei seggi a 400 alla Camera e a 200 al Senato sono stati in 180 (per l’approvazione serviva la maggioranza assoluta di 161 voti favorevoli).

TAGLIO NUMERO DEI PARLAMENTARI AL SENATO - Oltre alla maggioranza M5s-Lega si è aggiunto anche il gruppo di Fratelli d’Italia, come anticipato nei giorni scorsi dalla presidente del partito Giorgia Meloni. Contrari il Pd e il resto delcentrosinistra (50 i no in tutto), mentre Forza Italia non ha partecipato al voto.

Ad oggi l'Italia è il terzo Paese nell'Unione europea per numero di deputati, preceduta da Germania e Regno Unito. Se la riforma costituzionale dovesse venire approvata in definitiva, passerebbe al quinto posto, dietro la Polonia. In riferimento al numero di senatori, attualmente l'Italia è preceduta da Regno Unito e Francia, ma con la proposta dei Cinque Stelle scenderebbe al quarto posto, dietro la Spagna.


TAGLIO NUMERO DEI PARLAMENTARI AL SENATO - Con la riforma costituzionale si presenta il problema della rappresentanza democratica. Infatti, se ad oggi i cittadini italiani possono contare su uno dei livelli più alti di rappresentanza nelle istituzioni dello Stato, con la riduzione del numero di parlamentari, diventerebbero invece fra i meno rappresentati in confronto agli altri Paesi Ue. Allo stato attuale delle cose, infatti, il numero di deputati, rispetto alla popolazione garantiscono una rappresentanza di 1 deputato ogni 100.000 abitanti. Con la riforma, questo indice scenderebbe allo 0,7%.
Per quanto riguarda invece il numero di senatori, si passerebbe da una rappresentanza di 0,5 per ogni 100.000 abitanti, a un indice di 0,3. Se il Regno Unito ha un senatore ogni 83.634 abitanti, con la riforma l'Italia ne eleggerebbe uno ogni 302.420 cittadini.

L'iter di riforma costituzionale
In caso di modifica della legge costituzionale non viene seguito il percorso legislativo ordinario. Questo tipo di riforme deve essere ratificato per ben due volte da entrambe le Aule del Parlamento, con una pausa di tre mesi dal voto. Se alla seconda votazione la proposta viene approvata sia da Camera che dal Senato con la maggioranza di due terzi di entrambe le Aule, la riforma viene allora promulgata e diventa legge dopo essere stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Se invece la riforma viene vagliata con maggioranza assoluta è possibile che venga sottoposta a referendum.

Scritto da Gerardo

News in vetrina
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Bari)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
Palermo: se paghi la tassa sui rifiuti viaggi gratis
(Bari)
-

Paghi la tassa sulla spazzatura? Hai diritto a viaggiare gratis sui mezzi cittadini
VIAGGI GRATIS SE PAGHI L'IMMONDIZIA - "Uno dei problemi più gravi che assillano...

Sondaggi, centrodestra sopra il 50% contro il governo ABUSIVO
Sondaggi, centrodestra sopra il 50% contro il governo ABUSIVO
(Bari)
-

Nuovo record positivo per il centrodestra sull’onda della vittoria in Umbria, mentre i partiti della maggioranza faticano
SONDAGGI, CENTRODESTRA SOPRA IL 50% - La Lega resta saldamente il primo partito...

Stop alle aperture domenicali: e' giusto per tutelare i piccoli esercizi?
Stop alle aperture domenicali: e' giusto per tutelare i piccoli esercizi?
(Bari)
-

STOP ALLE APERTURE DOMENICALI, A CHE PUNTO SIAMO - Dopo un anno, Luigi Di Maio rilancia la vecchia battaglia pentastellata contro l'apertura domenicale degli esercizi commerciali, consentita dalle liberalizzazioni del governo Monti.
STOP ALLE APERTURE DOMENICALI, A CHE PUNTO SIAMO - Dopo un anno, Luigi Di Maio...


(Bari)
-


ELEZIONI UMBRIA, I PROGRAMMI DI SALVINI ORA - Ha stravinto Donatella Tesei ma,...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati