La Casa di Carta: cosa sapere sulla serie Netflix dall'enorme successo!

(Venezia)ore 13:49:00 del 29/07/2019 - Classe: , Cinema

La Casa di Carta: cosa sapere sulla serie Netflix dall'enorme successo!
RECENSIONE LA CASA DI CARTA - Se c’è una cosa che manca alla serialità italiana, nonostante i grandi sforzi e i buoni risultati degli ultimi anni, è la capacità di abbandonarsi alla pura godibilità del racconto.

RECENSIONE LA CASA DI CARTA - Se c’è una cosa che manca alla serialità italiana, nonostante i grandi sforzi e i buoni risultati degli ultimi anni, è la capacità di abbandonarsi alla pura godibilità del racconto. Completamente agli antipodi di questo approccio serioso e grave (nel senso di pesante) si trova La casa di carta, piccola rivelazione spagnola dello scorso anno trasmessa da Antena 3 in patria e distribuita da Netflix. La casa de papel, questo il titolo originale, è una variazione nemmeno troppo originale sul classico heist movie, ossia il genere della rapina. Con i suoi canoni ben definiti a cui rifarsi e un impianto di base pure ripetitivo, si tratta di un prodotto semplice, che infila un’ingenuità dietro l’altra e che richiede una forte sospensione dell’incredulità. Eppure – e questo fa tutta la differenza del mondo – è la grandissima godibilità di questa serie a riscattarla da ogni difetto.

RECENSIONE LA CASA DI CARTA - Un gruppo di persone, ognuna a modo suo sconfitta dalla vita, si riunisce per mettere a segno una delle rapine più ardite mai congegnate. Si tratta di andare a colpire la zecca di Stato spagnola. Come nelle Iene, conosciamo i membri del gruppo attraverso soprannomi affini, presi da città famose. In particolare la vicenda ha una voce narrante interna che è quella di Tokyo, una delle donne della banda. A guidare il gruppo nell’impresa il misterioso Professore, personaggio che agisce in remoto, dando istruzioni ai suoi all’interno e gestendo al tempo stesso i contatti con polizia e servizi segreti. La rapina copre l’intero arco della serie, intervallata da flashback che fanno luce sull’addestramento seguito dai rapinatori per prepararsi ad ogni evenienza.

RECENSIONE LA CASA DI CARTA - Non ha alcun senso parlare di La casa di carta in termini di “due stagioni”, o analizzarle separatamente, dato che questa divisione è puramente arbitraria. In Spagna i quindici episodi da 75 minuti circa sono andati in onda divisi per comodità in due parti, con un intervallo di tre mesi. La serie è stata poi distribuita all’estero rimontata in ventuno episodi totali, più brevi, per venire incontro alle abitudini degli spettatori. Sul rimontaggio in sé non diamo un giudizio, ma notiamo una cosa. Il fatto di poter realizzare un’operazione del genere ha senso solo con una serie molto uniforme e, soprattutto, fluida nell’intreccio. In presenza di uno show episodico una soluzione di questo tipo avrebbe esiti disastrosi. Invece, con La casa di carta funziona.

[video]

SI SONO ISPIRATI AL FILM LÉON

Il personaggio di Tokio, il suo taglio di capelli e il suo abbigliamento sono fortemente ispirati a Mathilda, la protagonista di Léon, il film del 1994 diretto da Luc Besson che vede protagonista Natalie Portman.

LE RIPRESE NON SONO STATE FATTE ALLA ZECCA DI SPAGNA

A causa della trama scelta, la Zecca di Spagna non ha permesso che la serie TV venisse registrata sul posto. Pertanto, i produttori non hanno avuto altra scelta che utilizzare al suo posto la costruzione del Consiglio Superiore per la Ricerca Scientifica (CSIC). Le porte di questo palazzo sono state aperte alla crew della serie TV nei fine settimana così da permettere le riprese.
Madrid è ancora una volta la location principale del terzo capitolo, ma alcuni dei protagonisti della serie sono stati avvistati a Palawan, perla delle Filippine. E poi in Italia, per la precisione a Firenze dove Alvaro Morte e Pedro Alonso hanno girato alcune scene a piazza Duomo.

GLI EPISODI DOVEVANO ESSERE PIÙ LUNGHI

Originariamente la serie TV doveva essere costituita solamente da 15 episodi. La rete spagnola Antena 3 ha mandato in onda nove episodi e ha fatto una pausa prima di trasmettere i restanti sei. Ma gli episodi avevano una durata media di 70 minuti e per soddisfare il pubblico occidentale Netflix ha deciso di modificarne la durata e quindi ha aumentato il numero degli episodi, passando dai 15 iniziali (9 nella prima parte e 6 nella seconda) ai 22 attuali (13 nella prima parte e 9 nella seconda). La terza è composta da 8 episodi. Ogni episodio su Netflix dura 40-50 minuti.

C’È UNA RAGIONE DIETRO AL TIC DEL PROFESSORE

Alvaro Morte, l’attore che interpreta il Professore, nella vita reale non porta gli occhiali ed è questa la ragione che ha spinto l’attore ha toccarsi frequentemente gli occhiali durante le riprese della serie tv. Ricordiamo che Alvaro Morte è un volto molto noto in Italia non solo per La casa di carta; l’attore ha infatti interpretato Lucas Moliner ne Il Segreto – El secreto de Puente Viejo, la soap opera spagnola trasmessa in Italia da Canale 5.

Scritto da Gerardo

News in vetrina
Netflix: ecco le nuove uscite per Natale 2019
Netflix: ecco le nuove uscite per Natale 2019
(Venezia)
-

Natale 2019 si avvicina e Netflix ha intenzione di tenere compagnia ai propri abbonati con una serie di produzioni a tema
NETFLIX NUOVE USCITE NATALE 2019 - Dal momento che il colosso dello streaming ha...

Joker: recensione film
Joker: recensione film
(Venezia)
-

JOKER RECENSIONE FILM - Joker è un bel film.
JOKER RECENSIONE FILM - Joker è un bel film. Diciamolo subito e in apertura,...

Netflix: ecco le prossime uscite settembre 2019
Netflix: ecco le prossime uscite settembre 2019
(Venezia)
-

Le prossime uscite di Netflix in programma per il mese di settembre.
NETFLIX NUOVE USCITE SETTEMBRE 2019 - Arriva la nostra selezione di film e serie...

Disney+: come funziona l'antiNetflix
Disney+: come funziona l'antiNetflix
(Venezia)
-

Se volete sapere come funziona Disney+ e quando farà il suo debutto continuate a leggere.
COME FUNZIONA DISNEY + Si è conclusa in California il D23 Expo, la convention...

Breaking Bad, il film: trailer e data di uscita
Breaking Bad, il film: trailer e data di uscita
(Venezia)
-

Netflix Italia ha pubblicato il primo trailer di El Camino: Il film di Breaking Bad, che narrerà le gesta di Jesse Pinkman subito dopo la fine della serie televisiva
BREAKING BAD IL FILM - Da quando Breaking Bad ha chiuso i battenti non c’è stato...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati