Il cervello? Dopo la morte funziona ancora! Ecco lo studio

(Bologna)ore 14:04:00 del 29/11/2018 - Classe: , Curiosità, Scienze

Il cervello? Dopo la morte funziona ancora! Ecco lo studio
Alcuni scienziati hanno scoperto che il cervello funziona ancora un po’ dopo che il cuore si è fermato: ciò significa che per qualche istante avremmo la consapevolezza di essere morti

Alcuni scienziati hanno scoperto che il cervello funziona ancora un po’ dopo che il cuore si è fermato: ciò significa che per qualche istante avremmo la consapevolezza di essere morti

C’è vita oltre la morte? Ancora per un po’. Giusto il tempo da dare al cervello di funzionare qualche momento in più, in quella sorta di “purgatorio” in cui, di contro, il proprio corpo è oramai senza vita. Un vivace post mortem, insomma, in cui potremmo benissimo sapere di essere deceduti. E amen

dirlo sono gli studiosi della Stony Brook University School of Medicine di New York, secondo cui il cervello umano funziona ancora dopo la morte: per pochi secondi dopo che il cuore si è fermato, l’attività cerebrale è ancora presente.

Ciò significherebbe che un paziente sarebbe pienamente consapevole di ciò che sta accadendo attorno a lui, mentre la coscienza continua a funzionare: per un breve periodo dopo la morte, la persona sarebbe “intrappolata” all'interno del proprio corpo – morto – con il cervello ancora in attività.

Per arrivare a queste conclusioni gli scienziati hanno indagato su quelle persone che sono sopravvisute a un arresto cardiaco e in particolare sulla percezione che queste hanno avuto negli istanti immediatamente precedenti al momento del loro “ritorno in vita”.

“Coloro i quali hanno subito un arresto cardiaco ma sono riusciti poi a sopravvivere, sono in grado di descrivere in maniera molto accurata cosa è accaduto intorno a loro mentre il loro cuore aveva smesso di battere”, spieganoil dottor Sam Parnia e il suo team della Stony Brook University.

Stando alle dichiarazioni di Parnia, questi soggetti sui quali si è basata la ricerca hanno detto di essere riusciti a vedere i medici e gli infermieri attorno a loro e di sentire anche le loro conversazioni. 

Perché studiare ciò? In questo modo, dicono gli scienziati, si potrebbe migliorare la qualità della rianimazione e prevenire al meglio le lesioni cerebrali.

Intanto, quanta impressione fa sapere che nel momento in cui il battito del nostro cuore si ferma, il nostro cervello riesce a rimanere attive ancora per un po'?

Da: QUI

Scritto da Gregorio

News in vetrina

(Bologna)
-


BAMBINI CHE PASSANO TEMPO CON PAPA' DIVENTANO PIU' INTELLIGENTI - I bambini...

Milano, ecco la foresta urbana: 3 milioni di piante in piu'
Milano, ecco la foresta urbana: 3 milioni di piante in piu'
(Bologna)
-

PROGETTO FORESTA URBANA MILANO - Ad oggi in quel di Milano si contano circa mezzo milione di alberi, e 5 milioni e mezzo nei 133 Comuni circostanti, ma entro il 2030 di piante ce ne saranno 3 milioni in più.
PROGETTO FORESTA URBANA MILANO - Ad oggi in quel di Milano si contano circa...


(Bologna)
-


LA DENUNCIA SHOCK DI UN ONCOLOGO DI FAMA MONDIALE - "Il timore mio - me ne...

Percepisce reddito di cittadinanza, in cambio pulisce gratis la citta'
Percepisce reddito di cittadinanza, in cambio pulisce gratis la citta'
(Bologna)
-

REDDITO DI CITTADINANZA? PULISCE GRATIS LA CITTA' - Un giovane di Castelvetrano, in provincia di Trapani, sta dimostrando che mai accusa fu più immotivata.
REDDITO DI CITTADINANZA? PULISCE GRATIS LA CITTA' - Spesso sentiamo sui...

Netflix: ecco le prossime uscite settembre 2019
Netflix: ecco le prossime uscite settembre 2019
(Bologna)
-

Le prossime uscite di Netflix in programma per il mese di settembre.
NETFLIX NUOVE USCITE SETTEMBRE 2019 - Arriva la nostra selezione di film e serie...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati