Gatti di Santa Lucia, guida passo passo

(Potenza)ore 11:12:00 del 14/12/2017 - Classe: , Cucina

Gatti di Santa Lucia, guida passo passo
Cercate una variante golosa? Sostituite l’uvetta con gocce di cioccolato fondente!

I Dolcetti di Santa Lucia o Lussekatter appartengono alla tradizione culinaria svedese, si preparano il 13 Dicembre per festeggiare Santa Lucia. L’impasto del pan brioche viene colorato di giallo con l’aggiunta dello zafferano, si formano delle “S” dove vengono posizionate amarene o uvetta. I dolcetti di Santa Lucia o LusseKatter ( tradotto: gatti di Santa Lucia”) sono semplicemente dei panini dolci allo zafferano; in Svezia i bambini vestiti di bianco durante il giorno di Santa Lucia camminando e cantando per strada in corteo portano in mano i LusseKatter. La leggenda narra che Lucifero, sotto le sembianze di un gatto, cercava di confondere dei bambini è Gesù donava i dolcetti di Santa Lucia o Lussekatter che, con il loro colore dorato, li proteggeva dall’oscurità del male…ecco spiegata la presenza della zafferano nell’impasto del pan brioche

Ingredienti per 20 biscotti

Farina 00 800 g Burro morbido 150 g Uova (1 medio) 55 g Zucchero 170 g Lievito di birra fresco 15 g Latte intero a temperatura ambiente 400 g Zafferano in polvere 2 g Sale fino 1 pizzico Uvetta 20 g

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Per realizzare i Gatti di Santa Lucia (Lussekatter) per prima cosa ammollate l’uvetta nell’acqua tiepida per 15 minuti circa (1). Sciogliete il lievito di birra fresco in 50 g di latte a temperatura ambiente (2). In un pentolino versate il latte restante e aromatizzate con lo zafferano in polvere (3).

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Trasferite tutto sul fuoco (4) e scaldate fino a raggiungere i 35° circa (da misurare con un termometro da cucina). A questo punto procedete con l’impasto: nella ciotola della planetaria munita di gancio versate la farina (5), il latte aromatizzato allo zafferano (6)

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

il lievito sciolto nel latte (7), lo zucchero (8), azionate la planetaria per amalgamare grossolanamente gli ingredienti, quindi unite anche il pizzico di sale (9).

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Continuate a lavorare l’impasto sino ad ottenere un impasto uniforme e compatto. Aggiungete un pezzetto alla volta il burro morbido (10) e lavorate la massa fino a quando tutto il burro sarà assorbito e l’impasto si staccherà dalle pareti della tazza della planetaria (11). L’impasto dovrà risultare sodo ed elastico, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavorate brevemente l’impasto (12) formando una palla;

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

trasferitela in una ciotola, coprite con pellicola (13) e lasciate lievitare a una temperatura tra i 25° e i 27° per 2 ore. Trascorso il tempo l’impasto risulterà lievitato leggermente. Versate nuovamente sul piano infarinato e dividere l’impasto in 20 palline da 70 g l’una (14). Per ciascuna pallina formate 1 filoncino da 30 cm e un diametro di circa 3 cm (15). Mentre lavorate una pallina, tenete le altre coperte con pellicola.

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Con l’aiuto di un mattarello, schiacciate leggermente la parte centrale del bigolo lasciando le due estremità di ciascun bigolo spesse (16). Partendo da una delle due estremità, arrotolare la striscia sino a metà striscia (17). Capovolgete (18) e arrotolare dall'altro capo dell'impasto.

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Avrete così realizzato il primo dolcetto a forma di “esse” (19). Adagiate le uvette al centro di ciascuna spirale (20). Posizionare man a mano i Gatti di Santa Lucia su una teglia foderata con carta da forno (21) e lasciate lievitare nuovamente per circa 30 minuti.

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter)

Sbattete l’uovo in una ciotolina (22), e spennellate la superficie dei dolcetti, passati i trenta minuti indicati (23). Cuocete quindi in forno statico preriscaldato a 180° per 20/25 minuti, ponendo la teglia sul ripiano di mezzo del forno. A cottura ultimata sfornate i Gatti di Santa Lucia (24), lasciateli intiepidire prima di gustarli!

Conservazione

I Gatti di Santa Lucia si conservano sotto una campana di vetro per un paio di giorni. Si possono congelare dopo la cottura. E' possibile conservare l'impasto crduo per 24 ore in frigorifero coperto con pellicola per alimenti.

Consiglio

Cercate una variante golosa? Sostituite l’uvetta con gocce di cioccolato fondente!

Scritto da Carla

News in vetrina
Cucina facile: Taralli sugna e pepe
Cucina facile: Taralli sugna e pepe
(Potenza)
-

La variate più diffusa in Campania è quella che prevede l’aggiunta dei friarielli napoletani all’impasto: provate anche voi!
  Il mestiere del panettiere: uno dei più nobili e affascinanti del mondo....

Ricetta e preparazione Pho vietnamita
Ricetta e preparazione Pho vietnamita
(Potenza)
-

Esiste una regola per la giusta proporzione fra noodles e brodo che dovrebbe essere rispettivamente di un terzo e due terzi.
  Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai viaggiatori, ce n’è una che...

Cucina facile: Polpette di bollito e ricotta
Cucina facile: Polpette di bollito e ricotta
(Potenza)
-

Quindi mettete in moto la vostra fantasia e ricordate che ogni avanzo non è mai perso se lo si può riutilizzare con un pizzico di creatività!
  Ci siamo lasciati alle spalle i lauti pranzi natalizi e in frigo è rimasto...

Cucina facile: Baccala' in umido
Cucina facile: Baccala' in umido
(Potenza)
-

Se invece volete dare un po' di piccantezza al piatto aggiungete 1 peperoncino sminuzzato al sugo.
  Il baccalà è un ingrediente fondamentale nella cucina italiana, infatti è il...

Come si fanno le Cipolle ripiene al tartufo
Come si fanno le Cipolle ripiene al tartufo
(Potenza)
-

A questo punto fatele bollire per 10-15 minuti in acqua e sale.
  All’apparenza sporco e bruttino, il tartufo è in realtà un fungo pregiato dal...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati