Cucina facile: Troccoli al pesto di fave

(Palermo)ore 07:43:00 del 18/03/2019 - Classe: , Cucina

Cucina facile: Troccoli al pesto di fave
Ciò che caratterizza questo piatto sicuramente è la sua semplicità, infatti in pochissimi minuti riuscirete ad ottenere una gustosa crema con cui condire i troccoli, un formato di pasta fresca tipico della nostra Puglia!

 

L'arrivo della bella stagione porta con sé tante verdure buone e colorate! Allora per celebrare la primavera quest'anno abbiamo realizzato un primo piatto fresco e gustoso, i troccoli al pesto di fave! Ciò che caratterizza questo piatto sicuramente è la sua semplicità, infatti in pochissimi minuti riuscirete ad ottenere una gustosa crema con cui condire i troccoli, un formato di pasta fresca tipico della nostra Puglia! Una pasta davvero sfiziosa arricchita da fiocchi di burrata e granella di pistacchi tostati da condividere con i vostri amici magari per una festa di primavera! Cremosità e gusto racchiusi in un unico piatto!

Ingredienti

Troccoli 400 g Pistacchi già sgusciati 60 g Burrata 50 g Scorza di limone q.b.

PER IL PESTO DI FAVE

Fave già sgranate (1 kg da sgranare) 150 g Pecorino romano grattugiato 70 g Basilico 20 g Olio extravergine d'oliva 70 g Timo q.b. Pepe nero q.b. Sale fino q.b.

Come preparare i Troccoli al pesto di fave

Per preparare i troccoli al pesto di fave, vi serviranno 150 g di fave sgranate, senza pellicina esterna (1). Versatele all'interno del contenitore di un mixer (2), aggiungete del timo sfogliato (3), le foglie di basilico (4), il pecorino grattugiato (5), l'olio (6), il sale e il pepe.

Aggiungete poca acqua per ottenere un pesto più fluido (7). Frullate poi il tutto in modo da ottenere una crema (8) e se dovesse essere troppo denso aggiungete ancora un goccio d'acqua. A questo punto versate i pistacchi in una padella calda (9) e tostateli per circa 4 minuti (10). Lasciate intiepidire, poi tritateli grossolanamente (11). A questo punto cuocete i troccoli in abbondante acqua bollente salata a piacere (12).

Nel frattempo versate il pesto all'interno di un tegame (13), unite un mestolo d'acqua di cottura della pasta (14) e scaldate a fiamma bassa. Quando la pasta sarà al dente scolatela e trasferitela all'interno del tegame (15).

Saltatela per pochi istanti (16). Impiattate i troccoli e guarnite ciascun piatto con dei ciuffetti di burrata (17), la granella di pistacchi (18), la scorza di limone (19) e un pizzico di pepe (20). I troccoli sono ora pronti da servire (21).

Conservazione

Il pesto di fave si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni. Si consiglia di consumare la pasta condita al momento.

Consiglio

Aggiungete dei pomodorini datterini a crudo!

Giallozafferano

 

Scritto da Carla

News in vetrina
Cucina facile: Pizza di carne
Cucina facile: Pizza di carne
(Palermo)
-

Se proprio volete fare una variazione molto saporita, andate di diavola! Il salame piccante, o spianata calabra, renderanno speciale la vostra “pizza”!
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
(Palermo)
-

È possibile sostituire la confettura di lamponi con un altro gusto come fichi o fragole.
  Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura...

Cucina: Uova alla monachina
Cucina: Uova alla monachina
(Palermo)
-

Provate anche voi le uova alla monachina e raccontateci se vi sono piaciute!
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Conchiglioni ripieni: guida passo passo
Conchiglioni ripieni: guida passo passo
(Palermo)
-

Preparare un sughetto leggero cuocendo metà passata di pomodoro con un filo d'olio, sale e basilico oppure per rendere il piatto ancora più saporito, potete preparare un ragù di carne.
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Cucina facile: Sardenaira
Cucina facile: Sardenaira
(Palermo)
-

A questo punto il lievito avrà prodotto un po’ di schiuma, versiamo quindi il liquido nel buco al centro della farina e iniziamo a mescolare.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati