Cucina facile: Latte fritto

(Firenze)ore 15:22:00 del 09/03/2019 - Classe: , Cucina

Cucina facile: Latte fritto
La variante siciliana, a differenza di queste ultime e di quella spagnola, la leche frita, si caratterizza per un delicato aroma di agrumi e per l’assenza di uova nell’impasto.

 

LATTE FRITTO RICETTA - A Carnevale ogni fritto è concesso, soprattutto se si tratta di un dolce tipico. La Sicilia non è da meno nel rispettare questa tradizione e, accanto ai celebri sfinci, propone il latte fritto. Questi deliziosi bocconcini hanno origini antiche, la ricetta siciliana pare sia stata tramandata dalle suore clarisse e si ritiene che risalga al ‘600.

Ma la paternità di questa preparazione è attribuita agli spagnoli che, nel corso delle loro dominazioni sul territorio italiano, hanno influenzato la cucina locale. Sono molte le regioni che ne hanno sviluppato una propria versione: il latte dolce fritto ligure, i fritti di latte abruzzesi e la crema fritta diffusa in Emilia.

La variante siciliana, a differenza di queste ultime e di quella spagnola, la leche frita, si caratterizza per un delicato aroma di agrumi e per l’assenza di uova nell’impasto. Preparatevi alle fritture più attese dell’anno e siate pronti a gustare queste prelibatezze ben calde per preservarne la fragranza!

LATTE FRITTO RICETTA - Conservazione

Il latte fritto è da consumarsi al momento. Si sconsiglia di conservare.

LATTE FRITTO RICETTA - Consiglio

Potete aromatizzare il latte fritto anche con cannella o scorza d’arancia e servirlo con del cioccolato fondente fuso, per renderlo ancora più goloso!

INGREDIENTI

150 g Farina bianca140 g zucchero semolato1 L Latte8 pz Uova1 pz Limone Pangrattato Zucchero a velo Olio per friggere

Durata: 1 h Livello: MedioDosi: 4 persone

PREPARAZIONE

Stemperate la farina con un po’ di latte, freddo, quindi unitevi tutto il resto, mescolando bene perché non si formino grumi. Battete in una casseruola 4 uova intere e i tuorli delle altre con lo zucchero. Aromatizzate con la parte gialla della scorzetta grattugiata di un limone, non trattato e accuratamente lavato.

Unite a filo, mescolando, il composto di latte e farina. Ponete al fuoco e portate all’ebollizione senza smettere di mescolare. Cuocete finché l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti della casseruola. Versatelo allora su un largo vassoio, bagnato d’acqua, e spianatelo con una spatola allo spessore di cm 3.

Lasciatelo raffreddare e rapprendere bene. Tagliatelo a rombi di circa cm 3 con un coltello dalla lama umida. Battete leggermente gli albumi tenuti da parte e passatevi i rombi di crema. Successivamente, passateli nel pangrattato facendolo aderire su ogni lato.

Scaldate abbondante olio e friggete i rombi facendoli dorare completamente. Serviteli caldi, cosparsi di zucchero a velo

 

Scritto da Carla

News in vetrina
Cucina facile: Pizza di carne
Cucina facile: Pizza di carne
(Firenze)
-

Se proprio volete fare una variazione molto saporita, andate di diavola! Il salame piccante, o spianata calabra, renderanno speciale la vostra “pizza”!
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
Cucina facile: Crostata con ricotta e marmellata
(Firenze)
-

È possibile sostituire la confettura di lamponi con un altro gusto come fichi o fragole.
  Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura...

Cucina: Uova alla monachina
Cucina: Uova alla monachina
(Firenze)
-

Provate anche voi le uova alla monachina e raccontateci se vi sono piaciute!
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Conchiglioni ripieni: guida passo passo
Conchiglioni ripieni: guida passo passo
(Firenze)
-

Preparare un sughetto leggero cuocendo metà passata di pomodoro con un filo d'olio, sale e basilico oppure per rendere il piatto ancora più saporito, potete preparare un ragù di carne.
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Cucina facile: Sardenaira
Cucina facile: Sardenaira
(Firenze)
-

A questo punto il lievito avrà prodotto un po’ di schiuma, versiamo quindi il liquido nel buco al centro della farina e iniziamo a mescolare.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati