Crocchette di barbabietola, guida passo passo

(Bari)ore 20:36:00 del 11/02/2018 - Classe: , Cucina

Crocchette di barbabietola, guida passo passo
Ultimate di friggere le crocchette e nel frattempo preparate la salsa d'accompagnamento. Versate in un pentolino il Parmigiano (25), unite la panna (26) e mescolate il tutto (27).

Con la loro forma cilindrica e il loro gusto avvolgente, le crocchette sono sempre amate da tutti, specialmente se di patate.

Ma oggi vogliamo proporvi una versione davvero particolare che vi conquisterà sin da subito grazie ad un colore intenso... un rosso rubino che vi farà perdere la testa! Le crocchette di barbabietola piaceranno a grandi e piccini per la loro dolcezza e la piacevole crosticina esterna. Ma grazie alla ricotta risulteranno anche morbidissime e non riuscirete a smettere di mangiarle...una dopo l'altra intingendole prima nella vellutata crema al parmigiano; una gustosa salsa che completerà il piatto rendendolo ancora più appetitoso in un perfetto equilibrio di sapori e consistenze!

Ingredienti per 30 crocchette

Barbabietole precotte 500 g Pane raffermo 470 g Patate 200 g Ricotta vaccina 100 g Uova medio 1 Sale fino 7 g Parmigiano reggiano da grattugiare 80 g Timo 1 rametto Pepe nero q.b.

PER IMPANARE E FRIGGERE

Pangrattato 150 g Olio di semi q.b.

PER LA CREMA AL PARMIGIANO

Parmigiano reggiano da grattugiare 60 g Panna fresca liquida 150 g

Come preparare le Crocchette di barbabietola

Per preparare le crocchette di barbabietola come prima cosa ponete le patate a bollire. Ci vorranno circa 30 minuti, in base alla loro grandezza. Per verificare la cottura, potrete punzecchiarle con i rebbi di una forchetta. Non appena saranno cotte (1) scolatele e lasciatele intiepidire. Eliminate dal pane la parte della crosta (2), in modo da ottenere circa 370 g di mollica e riducetela a cubetti (3).

Tagliate poi la barbabietola prima a fette poi a cubetti (4), quindi teneteli da parte (5). Occupatevi adesso di sbucciare le patate (6)

e schiacciatele in un'altra ciotola (7). Trasferitele poi nel contenitore di un mixer insieme alla ricotta (8) e la barbabietola (9).

Frullate poi il tutto (10) fino ad ottenere un composto uniforme (11). Aggiungete quindi l'uovo (12),

il sale (13) e i cubetti di pane (14). Frullate ancora (15),

poi aggiungete il parmigiano (16) e azionate di nuovo il mixer fino a ottenere una crema liscia e morbida. Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete il pepe nero e le foglioline di timo (17). Con un cucchiaio prelevate circa 50 g d'impasto (18)

e aiutandovi con un altro cucchiaio formate una sorta di quenelle (19). Passatela poi nel pangrattato (20), in modo da ricoprirla interamente e schiacciate leggermente i bordi (21).

Trasferitele man mano su un vassoio (22) e proseguite anche con le altre. A questo punto versate abbondante olio di semi in un tegame e ponetelo sul fuoco fino a raggiungere la temperatura di circa 140-150°. Non appena l'olio sarà caldo immergete pochi pezzi per volta aiutandovi con la schiumarola (23). Cuocete le crocchette di barbabietola per un paio di minuti fino a che non saranno ben dorate. Poi scolatele su un foglio di carta assorbente (24), per eliminare l'olio in eccesso.

Ultimate di friggere le crocchette e nel frattempo preparate la salsa d'accompagnamento. Versate in un pentolino il Parmigiano (25), unite la panna (26) e mescolate il tutto (27).

Lasciate cuocere per qualche minuto, mescolando di tanto in tanto, fino a che la crema non si sarà leggermente addensata (28). A questo punto anche le crocchette saranno pronte, salatele a piacere (29) e servitele insieme alla crema di formaggio (30).

Conservazione

Potete conservare le crocchette cotte in frigorifero per 1-2 giorni al massimo. In alternativa potete congelarle crude.

Consiglio

Per dare un colore più deciso alle crocchette è possibile utilizzare le patate viola anziché le classiche. Se gradite i sapori più decisi potete sostituire il timo con dell’erba cipollina.

Giallozafferano

Scritto da Carla

News in vetrina
Ecco l'OLIO piu' salutare anche ad alte temperature
Ecco l'OLIO piu' salutare anche ad alte temperature
(Bari)
-

L'olio extravergine di oliva usato in cottura o per friggere è salutare o no? Alcuni ricercatori australiani ne sono convinti: questo tipo di olio è il più sicuro e il più stabile anche se utilizzato a temperature elevate, dissipando il mito comune sulla
L'olio extravergine di oliva usato in cottura o per friggere è salutare o no?...

Cucina: Uova ripiene
Cucina: Uova ripiene
(Bari)
-

Scaldate l’olio in una padella con lo spicchio d’aglio e il peperoncino, poi aggiungete il peperone (13) e cuocete a fuoco medio per circa 7 minuti.
Pensate che le uova sode siano tremendamente noiose? Allora vuol dire che non...

Cartocci di pizza, guida passo passo
Cartocci di pizza, guida passo passo
(Bari)
-

I cartocci di pizza si possono conservare in frigorifero per un paio di giorni in un contenitore coperto. Se preferite possono essere anche congelati sia da crudi che da cotti.
Quante volte avete ordinato la pizza perché troppo stanchi per cucinare? Con la...

Pasta panna e asparagi, guida passo passo
Pasta panna e asparagi, guida passo passo
(Bari)
-

Quando l'alice sarà sciolta a aggiungete gli asparagi, ridotti in cilindretti (tenendo da parte qualche punta per decorare i piatti)
Approfittiamo di uno degli ortaggi di stagione più versatili in cucina, per un...

Gamberoni al guazzetto, guida passo passo
Gamberoni al guazzetto, guida passo passo
(Bari)
-

Questa deliziosa pietanza non può temere la scarpetta, quindi vi raccomandiamo di accompagnare i gamberoni al guazzetto con una croccante pagnotta da tagliare a fette, saranno irresistibili!
I gamberoni al guazzetto sono un secondo piatto di pesce appetitoso che esalta...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati