Animali e piante esotiche: come tenerli in casa

(Firenze)ore 21:12:00 del 13/07/2019 - Classe: , Ambiente, Guide

Animali e piante esotiche: come tenerli in casa
ANIMALI E PIANTE ESOTICHE IN CASA - Sarà il 31 agosto il termine ultimo per mettersi in regola (e questa volta improrogabile) per chi alleva animali da compagnia inseriti nell'elenco delle specie esotiche invasive varato dall'Unione Europea nel decreto 23

ANIMALI E PIANTE ESOTICHE IN CASA - Sarà il 31 agosto il termine ultimo per mettersi in regola (e questa volta improrogabile) per chi alleva animali da compagnia inseriti nell'elenco delle specie esotiche invasive varato dall'Unione Europea nel decreto 230 del 2017. Il provvedimento ne conta una cinquantina. Tra queste, ad esempio, lo scoiattolo grigio nordamericano, diverse specie di gamberi, la rana toro e, soprattutto, la testuggine palustre americana Trachemys scripta, con le sue varie sottospecie (orecchie rosse e orecchie gialle), che hanno dominato per decenni il mercato degli animali da compagnia.

ANIMALI E PIANTE ESOTICHE IN CASA - L’elenco diventerà presumibilmente assai più lungo con il varo dell’elenco nazionale delle specie invasive in corso di elaborazione da parte del Ministero dell’Ambiente. Si tratta di animali ma anche di piante originarie di altre regioni geografiche che insediandosi qui da noi “possono alterare lo stato degli habitat e degli ecosistemi naturali, e a volte provocare ingenti danni economici ad attività produttive quali l’agricoltura e lo sfruttamento di risorse silvo-pastorali”, spiega intanto il ministero.

ANIMALI E PIANTE ESOTICHE IN CASA - La norma stabilisce che chi li ha dovrà denunciarne il possesso. Con l’avvicinarsi della scadenza Wwf e Societas Herpetologica Italica (Shi) ricordano a tutti i cittadini di mettersi in regola, anche per evitare di incorrere nelle pesantissime sanzioni previste dalla legge: la mancata denuncia di possesso è punita con sanzioni tra 150 e 20mila euro e per la violazione dei divieti di introduzione, detenzione, trasporto, utilizzo, scambio o cessione e riproduzione si va da 1.000 a 50mila euro.

IL “RILASCIO IN AMBIENTE” E’ IL REATO PIU’ GRAVE

Il reato più grave, il rilascio in ambiente, è punibile invece con arresto sino a tre anni e sanzioni tra 10 e 150mila euro. Per la denuncia è sufficiente compilare, eventualmente con l’aiuto del proprio veterinario, un modulo scaricabile on line dal sito del ministero dell’Ambiente e inviarlo al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L’attestazione dell’invio, tramite Pec, fax o raccomandata postale, autorizza automaticamente il proprietario a continuare a detenere il proprio animale da compagnia. I privati cittadini, così come i Comuni, per mettersi in regola possono compilare e spedire il modulo (hanno tempo fino al 31 agosto 2019).

Scritto da Gerardo

News in vetrina

(Firenze)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Risparmiare denaro tutti i mesi: tanti lo pensano, ma pochi ci riescono
Risparmiare denaro tutti i mesi: tanti lo pensano, ma pochi ci riescono
(Firenze)
-

COME RISPARMIARE DENARO OGNI MESE - Non c’è una ricetta perfetta per mettere da parte tanto denaro, ma non è comunque un’alchimia impossibile.
COME RISPARMIARE DENARO OGNI MESE - Non c’è una ricetta perfetta per mettere da...

Citta' piu' green d'Italia: Trento domina ancora
Citta' piu' green d'Italia: Trento domina ancora
(Firenze)
-

In fondo alla classifica Catania mentre Siracusa e Vibo Valentia restano fuori (per insufficienza di dati forniti). I parametri della ricerca vanno dalla qualità dellʼaria allʼuso di piste ciclabili
LA CLASSIFICA DELLE CITTA' PIU' GREEN D'ITALIA - Con un punteggio di 81,20%,...

Caduta dei capelli in autunno? Ecco i rimedi
Caduta dei capelli in autunno? Ecco i rimedi
(Firenze)
-

La caduta dei capelli in autunno è un problema che riguarda donne e uomini. Le cause sono principalmente stress, capelli rovinati e cambiamenti ormonali: per fortuna i rimedi per la caduta capelli stagionale sono davvero molti, anche naturali!
CADUTA CAPELLI AUTUNNO 2019 COSA FARE - I capelli sono un elemento importante...

Spreco del suolo italiano: sempre piu' cemento a devastare il verde
Spreco del suolo italiano: sempre piu' cemento a devastare il verde
(Firenze)
-

SEMPRE PIU' CEMENTO E MENO VERDE IN ITALIA - Secondo un rapporto ISPRA, ogni anno sparisce sotto cemento e asfalto lo 0,24% della superficie verde del nostro paese: più di due metri quadri al secondo, una percentuale folle.
SEMPRE PIU' CEMENTO E MENO VERDE IN ITALIA - Secondo un rapporto ISPRA, ogni...




Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi
Notizie blog | Informazioni | Sitemap articoli

2013 Notizie Blog - Tutti i diritti riservati